Formazione online
Utente: Password:
News

Disposizioni dal 7 gennaio 202: decreto legge n.1 e Ordinanza del Presidente della Provincia n. 62



Il decreto legge 5 gennaio 2021 n.1 stabilisce:
• dal 7 al 15 gennaio 2021 è vietato, nell'ambito del territorio nazionale, ogni spostamento in entrata e in uscita tra i territori di diverse regioni o province autonome, salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. È comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione, con esclusione degli spostamenti verso le seconde case ubicate in altra regione o provincia autonoma;
• nei giorni di sabato 9 e domenica 10 gennaio 2021, sull'intero territorio nazionale, si applicano le misure per le “zone arancione” di cui all'art. 2 dello stesso DPCM, ma sono consentiti gli spostamenti dai comuni con popolazione non superiore a 5.000 abitanti e per una distanza non superiore a 30 chilometri dai relativi confini, con esclusione in ogni caso degli spostamenti verso i capoluoghi di provincia; dunque, in tali giorni:
• sono sospese le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie), ad esclusione delle mense e del catering continuativo su base contrattuale a condizione che vengano rispettati i protocolli o le linee guida diretti a prevenire o contenere il contagio. Resta consentita la sola ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto, nonché fino alle ore 22,00 la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze. Restano comunque aperti gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande siti nelle aree di servizio e rifornimento carburante situate lungo le autostrade, gli itinerari europei E45 e E55, negli ospedali, negli aeroporti, nei porti e negli interporti, con obbligo di assicurare in ogni caso il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro;
• sono aperte le attività commerciali, i mercati su area pubblica;
• sono chiusi i centri commerciali eccetto le attività di generi alimentari, di prodotti agricoli e florovivaistici, i tabacchi e le edicole, le farmacie, le parafarmacie, i presidi sanitari.
L’ ordinanza n. 62 il Presidente Fugatti, prevede che è sempre possibile spostarsi per recarsi presso le attività e i servizi non sospesi; laddove all'interno del proprio comune non vi sia la disponibilità di tali attività e/o servizi, è possibile recarsi presso altro comune contiguo, o in mancanza dell’attività o del servizio in un comune contiguo, nel comune più vicino; tale possibilità di scelta può derivare anche da motivi di maggiore convenienza economica; ricordiamo che tutti gli spostamenti devono essere giustificati tramite la compilazione del modulo di autocertificazione.
• dall’11 al 15 gennaio le Regioni e le Province Autonome saranno divise in zona gialla, arancione e rossa in base al monitoraggio dell’Istituto Superiore di Sanità di domani venerdì 8 gennaio.

 

 

 

 

calendario eventi

<<

Dicembre

>>

D

L

M

M

G

V

S

 

 

 

 

 

01

02

03

04

05

06

07

08

09

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

 

 

 

 

 

 

eventi di oggi

il mensile

mercati e fiere

link utili







 

 
Confesercenti del Trentino - Trento, via Maccani 211 - Tel. 0461.434200 - Fax 0461.434243 | P.IVA 80016870224 | Concept by Tecnoprogress | Privacy policy & cookies