Area riservata
User     Password  

News

Delucidazioni POS



Vi ricordiamo che la norma è stata introdotta in Italia con un decreto legge nel 2012 e successivamente modificata dalla Legge di Stabilità 2016. Entro fine settembre doveva essere pubblicato un decreto che avrebbe dovuto chiarire tutti i dubbi riguardo alle sanzioni amministrative pecuniarie per chi rifiuta la carta elettronica. Le eventuali sanzioni amministrative pecuniarie da introdurre con uno o più decreti interministeriali non sono state ad oggi emanate, ma si conferma la vigenza della citata sanzione sino a € 30 per ogni pagamento bancomat o carta di credito rifiutato, in base all’ art. 693 del Codice Penale, depenalizzata dall’art. 33, L. 24 novembre 1981, n. 689 (Modifica al CP), chiarendo tuttavia che tale disposizione amministrativa riguarda chiunque rifiuti di ricevere, per il loro valore, “monete aventi corso legale nello Stato”.
La novità nel “rimandare” all’articolo del codice penale sta nel fatto che verrà sanzionata la mancata accettazione della moneta elettronica e non la presenza o meno del Pos.

Si conferma, per quanto concerne le commissioni interbancarie ridotte per le operazioni nazionali tramite carta di debito, che sino al 9 dicembre 2020 (ai sensi dell’art. 3 comma 3 Regolamento UE 2015/751 gli stati membri), “possono consentire ai prestatori di servizi di pagamento di applicare una commissione interbancaria media ponderata non superiore all'equivalente dello 0,2; % del valore medio annuo di tutte le operazioni nazionali tramite carta di debito all'interno di ciascuno schema di carte di pagamento. Gli Stati membri possono stabilire un massimale medio ponderato sulle commissioni interbancarie inferiore applicabile a tutte le operazioni nazionali tramite carta di debito”.

Per avere ulteriori informazioni in merito vi prego di contattare i nostri uffici al numero 0461/434200

 

 

 

 
             
Confesercenti del Trentino - Trento, via Maccani 211 - Tel. 0461.434200 - Fax 0461.434243 | P.IVA 80016870224 | Concept by Tecnoprogress | Privacy policy & cookies